Riconoscimento internazionale per il Pronto Soccorso di Vercelli

Analisi su efficienza ed efficacia delle cure erogate nell’unità di Osservazione Breve Intensiva. Premiato il gruppo della Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza di Vercelli al congresso della European Society for Emergency Medicine (EuSEM 2012). → Leggi: Riconoscimento internazionale per il Pronto Soccorso di Vercelli

Lazio: percorso veloce codici bianchi e verdi

Meno pronto soccorso, più cure primarie per migliorare l’appropriatezza e ridurre le attese. Attivi nei prossimi giorni 13 Ambulatori MED e il numero 06.58.70.2464 → Leggi: Lazio: percorso veloce codici bianchi e verdi

Essere PRONTO aiuta il SOCCORSO

Video

Il video della campagna informativa dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) sui servizi di emergenza-urgenza. → Leggi: Essere PRONTO aiuta il SOCCORSO

118 e lotta contro il dolore: al via due campagne informative

Ambulanza

Il Ministero della Salute e l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) presentano domani, presso la Sala Auditorium del Ministero della Salute, le Campagne informative “Lotta contro il Dolore” e “Il corretto uso dei servizi di emergenza-urgenza – 118”. → Leggi: 118 e lotta contro il dolore: al via due campagne informative

La dignità negata. Il Rapporto sul Pronto Soccorso del Policlinico Umberto I di Roma

Pronto Soccorso

La recente triste vicenda della donna legata a letto per quattro giorni colpisce non tanto per l’uso della contenzione fisica – peraltro prevista – quanto per la durata dei disagi. In questo rapporto il Pronto Soccorso appare ancora una volta la Cenerentola della sanità italiana. → Leggi: La dignità negata. Il Rapporto sul Pronto Soccorso del Policlinico Umberto I di Roma

I dati di attività dell’area dell’emergenza

Sono di questi giorni le foto del DEA del San Camillo di Roma. I disagi, se ci vogliamo limitare a questa definizione, interessano da anni le strutture d’emergenza della Capitale e non sembrano mostrare segni chiari di regressione. L’ultima pubblicazione dell’Annuario Statistico Nazionale rende conto dell’attività misurata nel 2009. → Leggi: I dati di attività dell’area dell’emergenza

Buone pratiche in Pronto Soccorso

Sala di attesa

Dall’ospedale con i letti “swing” o “flessibili” per far fronte all’iperafflusso improvviso al pronto soccorso alla chat per dare in tempo reale informazioni sulle prestazioni sanitarie, fino alla telecardiologia. Il Libro Bianco della Buona Sanità della Federazione Italiane delle Aziende Sanitarie e Ospedaliere (Fiaso). → Leggi: Buone pratiche in Pronto Soccorso

Informazione nelle sale d’attesa. Sperimentazione in Veneto

sala di attesa

La sala d’attesa di un pronto soccorso è un’area delicata di un reparto del tutto particolare: qui si incrociano le ansie di chi si rivolge ai servizi d’urgenza e le necessità degli operatori di concentrarsi sull’erogazione delle cure anche a molti malati contemporaneamente. Per migliorare gli aspetti relazionali tra pazienti, familiari ed operatori in pronto soccorso la Giunta regionale del Veneto ha finanziato con 75 mila euro una sperimentazione nelle sale d’attesa. L’attività verrà avviata nelle Ullss 1 di Belluno, 5 Ovest Vicentino e 9 di Treviso per essere poi valutata ed eventualmente estesa a tutte le strutture. → Leggi: Informazione nelle sale d’attesa. Sperimentazione in Veneto

Stress in pronto soccorso, se ne parla a Roma

Lo stress psico-fisico per medici e operatori sanitari dell’area di emergenza-urgenza non ha equivalenti in nessun’altra categoria di lavoratori del comparto sanitario. Si terrà il prossimo 5 novembre al Policlinico “A. Gemelli” il meeting “Lo Stress lavoro–correlato degli Operatori Sanitari dell’Emergenza”. → Leggi: Stress in pronto soccorso, se ne parla a Roma

Ticket in pronto soccorso anche per i codici verdi. Voi che ne dite?

triage

Il ministro della Salute Ferruccio Fazio pensa all’introduzione di un ticket «anche per i pazienti da codice verde». Le persone affette da patologie lievi non dovrebbero andare al pronto soccorso, intasando il servizio, ma farsi assistere dalle reti territoriali. → Leggi: Ticket in pronto soccorso anche per i codici verdi. Voi che ne dite?

Sassari: il sistema informativo sui tempi di attesa

Il sistema è in grado di calcolare il tempo approssimativo di attesa dei codici bianchi e verdi al pronto soccorso. L’esito del calcolo viene proiettato su una pagina web esposta al pubblico all’interno della sala d’attesa. → Leggi: Sassari: il sistema informativo sui tempi di attesa

Pronto Soccorso: il sistema di sorveglianza sindromica

Sorveglianza sindromica

La sorveglianza sindromica degli accessi ai PS rappresenta una ulteriore e innovativa fonte di dati che, grazie all’integrazione con i dati provenienti dai sistemi di sorveglianza esistenti, permette di ottenere informazioni aggiuntive e tempestive sulla diffusione e l’epidemiologia di alcune sindromi. → Leggi: Pronto Soccorso: il sistema di sorveglianza sindromica

L’impatto del sovraffollamento dei Pronto Soccorso sulla sopravvivenza

Paziente in barella

Uno studio americano analizza il fenomeno dell’overcrowding misurando l’impatto del dirottamento delle ambulanze sulla sopravvivenza. «Per ogni cento pazienti ci sono tre morti evitabili», ha affermato Renee Hsia, medico d’urgenza presso la University of California di San Francisco e autore dello studio. «Ora abbiamo finalmente la dimostrazione che affollamento colpisce i pazienti in modo molto diretto». → Leggi: L’impatto del sovraffollamento dei Pronto Soccorso sulla sopravvivenza

Antisepsi e disinfezione in ambito sanitario

Nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie vi è il rischio di trasmissione di microrganismi patogeni a pazienti, operatori, visitatori, oggetti e all’ambiente. Le infezioni correlate all’assistenza nelle organizzazioni sanitarie e sociosanitarie sono un problema emergente e sempre attuale. Una nuova Guida della Regione Emilia-Romagna per l’antisepsi e la disinfezione si propone come strumento di riferimento per la prevenzione del rischio infettivo legato alle pratiche assistenziali quotidiane. La principale novità della nuova edizione è che, per la prima volta, l’attenzione e l’applicabilità non sono rivolte esclusivamente all’ambito ospedaliero, ma a tutti i contesti assistenziali di cura, pubblici e privati, ovvero al contesto sanitario e socio-sanitario (comprese RSA, case protette per anziani e case di cura), alle strutture private accreditate, agli ambulatori e al contesto delle cure domiciliari. → Leggi: Antisepsi e disinfezione in ambito sanitario

Piemonte: riorganizzazione della rete dell’emergenza ospedaliera

Deliberazione della Giunta Regionale 7 aprile 2011, n. 18-1831 “Attuazione Piano di rientro. Interventi e misure di riorganizzazione del Sistema della Rete dell’Emergenza Ospedaliera della Regione Piemonte” (Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 17 del 28.04.2011). → Leggi: Piemonte: riorganizzazione della rete dell’emergenza ospedaliera