I diritti del bambino in ospedale

La Carta dei diritti del bambino in ospedale

Riconoscere e diffondere i diritti dei bambini. È l’impegno di AOPI, l’Associazione degli Ospedali Pediatrici Italiani, per la tutela dei minori durante un momento critico di dipendenza dagli adulti: la malattia. Con questo obiettivo, undici tra i più importanti centri di cura pediatrici italiani hanno condiviso una Carta dei diritti in 15 → Leggi: I diritti del bambino in ospedale

Sorveglianza delle infezioni in terapia intensiva (Progetto SITIN)

Sorveglianza nazionale delle infezioni in terapia intensiva (Progetto SITIN)

I pazienti degenti nelle Unità di terapia intensiva (UTI) presentano, fra tutti i pazienti ricoverati, il rischio più elevato di contrarre infezioni correlate all’assistenza (ICA), fino a 10 volte superiore rispetto a quello di persone ricoverate in altri reparti ospedalieri. In Italia, negli anni, sono stati attivati diversi studi collaborativi mirati a valutare la qualità → Leggi: Sorveglianza delle infezioni in terapia intensiva (Progetto SITIN)

La prevenzione delle cadute a terra negli ospedali

L’esperienza americana e le raccomandazioni dell’Agency for Healthcare Research and Quality. → Leggi: La prevenzione delle cadute a terra negli ospedali

Carenze di organico: mortalità più alta durante le festività

Sicurezza

Ricercatori scozzesi hanno esaminato 20.000 ricoveri medici di un ospedale generale distrettuale. Rischio più alto attribuibile alla carenza di medici e servizi. → Leggi: Carenze di organico: mortalità più alta durante le festività

Riorganizzazione dell’assistenza ospedaliera Regione per Regione

I posti letto ospedalieri in Italia diminuiranno di almeno 7.389 unità per effetto del decreto sulla spending review. I dati del Ministero della Salute. → Leggi: Riorganizzazione dell’assistenza ospedaliera Regione per Regione

[Video] – Le attività di un Pronto Soccorso oculistico

Video

Congiuntiviti, cheratiti, ferite, ma anche numerosi traumi sul lavoro al Policlinico Umberto I di Roma. Non mancano i traumi da percosse a seguito di discussioni sul traffico o per futili motivi nel week-end: occhio ai finesettimana! → Leggi: [Video] – Le attività di un Pronto Soccorso oculistico

Nuova terapia intensiva coronarica al Mauriziano di Torino

Operativa da oggi, è stata predisposta per ospitare otto posti letto di terapia intensiva. → Leggi: Nuova terapia intensiva coronarica al Mauriziano di Torino

Pisa: trasferito il Pronto Soccorso dal Santa Chiara al Cisanello

E’ importante che tutta la cittadinanza sia avvertita della nuova ubicazione del pronto soccorso. Il nuovo Dea sarà anche facilmente raggiungibile grazie a una viabilità dedicata: dalla rotatoria posta sul Ponte alle Bocchette, con accesso sia dal centro della città che dalla superstrada Fi-Pi-Li. → Leggi: Pisa: trasferito il Pronto Soccorso dal Santa Chiara al Cisanello

Bologna: nuovo Pronto Soccorso al Sant’Orsola-Malpighi

A partire da ieri 18 novembre il Pronto soccorso generale e ortopedico, la Medicina d’urgenza e la Radiologia d’urgenza del policlinico bolognese si trasferiscono in via Albertoni, abbandonando la sede storica di via Massarenti. Alla nuova struttura si accede dall’area d’ingresso denominata camera calda attraverso una corsia riservata in via Albertoni. E’ previsto un doppio sistema di accesso, uno pedonale e uno per gli arrivi delle ambulanze e dei mezzi privati, per ottimizzare il flusso dei pazienti in arrivo. → Leggi: Bologna: nuovo Pronto Soccorso al Sant’Orsola-Malpighi

Evoluzione delle Unità di terapia intensiva coronarica in Emilia-Romagna

Nell’ambito della rete integrata dei servizi per l’emergenza/urgenza cardiologica l’UTIC è diventata la struttura assistenziale di riferimento per la cardiopatia acuta coronarica e non. Un’analisi descrittiva presentata dall’Agenzia sanitaria e sociale regionale, basata prevalentemente sulle schede di dimissione ospedaliera (SDO) degli anni 2002-2009, evidenzia come lo sviluppo della rete assistenziale con concentrazione delle attività nelle UTIC hub abbia permesso di raggiungere importanti risultati clinici. → Leggi: Evoluzione delle Unità di terapia intensiva coronarica in Emilia-Romagna

Una nuova struttura per l’emergenza al Sant’Orsola Malpighi di Bologna

Al policlinico bolognese nasce il Polo chirurgico e dell’emergenza. Un unico nuovo edificio per tutte le principali attività dell’emergenza e dell’area critica, finora distribuite in padiglioni diversi, raccoglie Pronto soccorso generale, la rianimazione-terapia intensiva, 12 sale operatorie, la diagnostica per immagini (Tac, Risonanza magnetica, Ecografia). → Leggi: Una nuova struttura per l’emergenza al Sant’Orsola Malpighi di Bologna

Ai castelli romani emergenza endoscopica notturna e festiva

Asl Roma H, ad Albano un nuovo servizio colma un lungo vuoto organizzativo. Si conclude così una lunga carenza operativa caratterizzata da rischi e disagi per i pazienti e dalle difficoltà per il personale sanitario a seguire i normali criteri di appropriatezza clinica e organizzativa. → Leggi: Ai castelli romani emergenza endoscopica notturna e festiva

Al Centro-Sud il Pronto Soccorso piace meno

A fronte di un quadro caratterizzato da una generale soddisfazione, permangono non pochi problemi legati al territorio. Il sistema di offerta è ancora disomogeneo a svantaggio delle regioni meridionali soprattutto con riferimento a ospedali e pronto soccorso (in questo caso il giudizio negativo supera il 26% contro una media nazionale del 19%). → Leggi: Al Centro-Sud il Pronto Soccorso piace meno

Chiusura temporanea del pronto soccorso del Pertini di Roma

Da oggi 1 luglio e fino al 31 agosto il pronto soccorso dell’ospedale Sandro Pertini, nel quadrante nord-est di Roma, è escluso dalla rete dell’emergenza. → Leggi: Chiusura temporanea del pronto soccorso del Pertini di Roma

Policlinico Umberto I di Roma: la storia infinita

Caos e polemiche senza fine. La buona notizia: i ricoveri d’elezione sono bloccati fino a settembre. I ricoveri, quindi, non saranno più gestiti autonomamente dai direttori dei reparti, con la chiamata diretta dei pazienti in lista di attesa, ma solo dal pronto soccorso. → Leggi: Policlinico Umberto I di Roma: la storia infinita