Al sicuro dai morsi di cane

Cani

Alcuni semplici suggerimenti possono aiutare i genitori a proteggere i loro bambini. → Leggi: Al sicuro dai morsi di cane

Morsi – Serpenti, vipere

Nelle nostre regioni, i serpenti velenosi sono soltanto i Viperidi. Il morso è un evento relativamente raro. Il rischio può essere evitato ricordandosi di non camminare silenziosamente. Non infilate le mani tra i sassi, specialmente quelli al sole, e non sedetevi senza prima dare qualche colpo di bastone. Non usate scarpe basse. Sorvegliate il comportamento → Leggi: Morsi – Serpenti, vipere

La tua casa è sicura? Calcola il rischio di incidenti domestici

Sicurezza domestica

Casa dolce casa. Con 4.500 decessi, 130.000 ricoveri ospedalieri e 1.300.000 arrivi al pronto soccorso le nostre case nascondono fattori di rischio e di pericolo che talvolta neanche conosciamo. Un sito internet interattivo dell’INAIL può aiutarci a conoscere e calcolare il rischio di incidenti in casa. Ma si poteva fare meglio. → Leggi: La tua casa è sicura? Calcola il rischio di incidenti domestici

La Direttiva Europea 2010 sulla prevenzione delle ferite per gli operatori sanitari

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Direttiva Europea per l’attuazione dell’accordo in materia di prevenzione delle ferite da taglio o da punta nel settore sanitario. → Leggi: La Direttiva Europea 2010 sulla prevenzione delle ferite per gli operatori sanitari

Ferite e traumi. Cosa fare contro il tetano?

Piccole lesioni della cute in persone non vaccinate possono aprire la porta a una malattia lunga, difficile da curare e mortale nel 40% dei casi. Nonostante i grandi successi raggiunti, l’incidenza del tetano in Italia è circa 10 volte superiore alla media europea e statunitense. Resta quindi fondamentale offrire la vaccinazione a chi non è vaccinato, soprattutto ai bambini e alle persone anziane e controllare periodicamente lo stato dei richiami. E’ inoltre molto importante verificare lo stato vaccinale per il tetano in occasione di ogni tipo di ferita. → Leggi: Ferite e traumi. Cosa fare contro il tetano?

Morsi – Cani, gatti, ecc.

Non fatevi prendere dal panico, ma non ignorate una morsicatura o un graffio profondo!

Lavate subito la ferita con acqua e sapone abbondanti per asportare la saliva dell’animale. Non abbiate fretta: lavate accuratamente la parte ferita per almeno 5 minuti. Proseguite il lavaggio per 15 minuti se l’animale è stranamente aggressivo, perde → Leggi: Morsi – Cani, gatti, ecc.

Vesciche

La pelle intatta che copre una vescica è la migliore protezione dalle infezioni. Tuttavia se vi sembra che una vescica stia per rompersi, lavate con acqua e sapone la vescica stessa e la pelle circostante, quindi disinfettate. Pungete la vescica vicino al margine con un ago sterile (la manovra è indolore) e premete leggermente per → Leggi: Vesciche

Tagli, graffi, escoriazioni

Per prevenire la possibilità di infezioni, lavatevi accuratamente le mani prima di medicare una ferita. Pulite la pelle intorno alla ferita con garza sterile, acqua corrente e sapone. Lavate la cute circostante procedendo dalla ferita verso l’esterno e non viceversa.

Quando la zona circostante è pulita, lavate la ferita stessa con acqua corrente e sapone → Leggi: Tagli, graffi, escoriazioni

Schegge

Lavatevi le mani e poi la pelle intorno alla scheggia con acqua e sapone. Usate un disinfettante, possibilmente a base di iodio. Con un ago sterile, delicatamente, allentate la pelle intorno alla scheggia ed estraetela usando un paio di pinzette. Fate uscire qualche goccia di sangue spremendo delicatamente la ferita. Disinfettate e coprite con un → Leggi: Schegge

Ferite da punta

Spremete delicatamente la ferita per facilitarne il sanguinamento. Le ferite provocate da chiodi, fili metallici, punteruoli o altri oggetti appuntiti, tendono a imprigionare all’interno i germi.

Lavatevi le mani, poi pulite bene la ferita e applicatevi un disinfettante come se fosse un taglio. Coprite la ferita leggermente, con una medicazione sterile. Applicate una borsa di → Leggi: Ferite da punta