I Social media nelle linee guida 2015 per la rianimazione

Catena della sopravvivenza AHA 2015

Le linee guida 2015 dell’American Heart Association (AHA) e dell’European Resuscitation Council (ERC) per la rianimazione cardiopolmonare. Il ruolo dei Social media nel soccorso e il video di presentazione dell’app PulsePoint per iOS e Android. → Leggi: I Social media nelle linee guida 2015 per la rianimazione

Malattia da virus Ebola

Malattia da virus Ebola

Le caratteristiche cliniche, le circolari ministeriali e il Protocollo nazionale per la gestione dei casi e dei contatti. Attivato il numero di pubblica utilità 1500. → Leggi: Malattia da virus Ebola

Sedazione e analgesia nel dipartimento di emergenza

Sedazione

Non ritardare la sedazione procedurale nei pazienti adulti e pediatrici nel dipartimento di emergenza in base alla durata del digiuno. Il digiuno di qualsiasi durata non ha dimostrato una riduzione del rischio di emesi o aspirazione.

La capnometria può essere usata in aggiunta alla pulsossimetria e alla valutazione clinica per rilevare precocemente condizioni di → Leggi: Sedazione e analgesia nel dipartimento di emergenza

Rianimazione: la sopravvivenza aumenta con la simulazione in situ

Simulazione con manichino pediatrico

Ricercatori dell’Università di Stanford negli Stati Uniti hanno sperimentato una metodica per migliorare la sopravvivenza dei pazienti pediatrici in arresto cardiaco intraospedaliero. Essi hanno sviluppato un approccio più ampio alla formazione sulla rianimazione per includere tutti coloro che rispondono ad un evento pediatrico d’emergenza.

Prima dell’avvio della nuova formazione la sopravvivenza a seguito di → Leggi: Rianimazione: la sopravvivenza aumenta con la simulazione in situ

La gestione iniziale dei pazienti contaminati da agenti chimici

Triage for chemically contaminated patients

L’esposizione a sostanze chimiche può avvenire per inalazione, contatto con la pelle o con gli occhi o per ingestione. Per l’OMS il lavoro clinico in questo campo dovrebbe essere accompagnato da una formazione specifica, completa e pratica. → Leggi: La gestione iniziale dei pazienti contaminati da agenti chimici

Minacce sanitarie globali, la risposta internazionale

Simboli di rischio radio-nucleare, biologico, chimico (NBCR)

Il 13 dicembre scorso si è svolto a Roma il meeting del Global Health Security Initiative (GHSI), un organismo internazionale che raccoglie i rappresentanti delle Amministrazioni sanitarie centrali dei Paesi del G7 (Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito e Stati uniti d’America), del Messico, della Commissione europea e che prevede la consulenza tecnica dell’Organizzazione → Leggi: Minacce sanitarie globali, la risposta internazionale

Reanimation World Record

Video

11.840 studenti a Müster per imparare la rianimazione. → Leggi: Reanimation World Record

Perché tutti possono

Video

Il video per VIVA2013 (viva2013.it) commissionato da Croce d’Oro Milano per sensibilizzare le persone alla tecnica della rianimazione cardiopolmonare. → Leggi: Perché tutti possono

Allerta botulino: sospetta presenza in pesto genovese

Pesto

Decine le persone ricoverate in ospedale. Il comunicato del Ministero della Salute. → Leggi: Allerta botulino: sospetta presenza in pesto genovese

Amido idrossietilico, sicurezza: avviata dall’EMA una procedura di rivalutazione

Terapia endovenosa

L’Agenzia Europea dei Medicinali ha avviato una nuova rivalutazione delle soluzioni per infusione contenenti amido idrossietilico (HES), in seguito alla sospensione dell’uso di questi medicinali nel Regno Unito il 27 giugno 2013.

Nel giugno 2013 il Comitato di Valutazione dei Rischi per la Farmacovigilanza dell’EMA (PRAC) ha raccomandato la sospensione delle autorizzazioni all’immissione in commercio → Leggi: Amido idrossietilico, sicurezza: avviata dall’EMA una procedura di rivalutazione

L’ipotermia nell’arresto cardiaco intraospedaliero è sottoutilizzata

Monitor

La riduzione controllata della temperatura corporea è in grado di proteggere il cervello e di migliorare la sopravvivenza. Questo trattamento potenzialmente salvavita, l’ipotermia, è usato raramente per i pazienti ricoverati che subiscono un arresto cardiaco all’interno di un ospedale. Lo rivela un recente studio statunitense. → Leggi: L’ipotermia nell’arresto cardiaco intraospedaliero è sottoutilizzata

I farmaci in ambulanza possono diventare inutilizzabili entro poche settimane

Ambulanza

Nelle ambulanze e nelle automediche i farmaci sono esposti a variazioni di temperatura, luce e movimento che possono deteriorare le sostanze e rendere meno attendibili le date di scadenza. Un nuovo studio belga pubblicato online su Annals of Emergency Medicine affronta il tema della sicurezza delle cure e della stabilità dei farmaci usati per le emergenze. → Leggi: I farmaci in ambulanza possono diventare inutilizzabili entro poche settimane

Le esposizioni pericolose e le intossicazioni in Italia

Veleno

La presenza in ambienti di vita e di lavoro di numerosi agenti chimici potenzialmente pericolosi per la salute umana richiede l’attivazione e il mantenimento di adeguati sistemi di sorveglianza, in grado di orientare l’attenzione su problematiche emergenti, garantire la tempestiva identificazione di eventi anomali di rilevanza sanitaria, indirizzare interventi di prevenzione e verificarne le ricadute. → Leggi: Le esposizioni pericolose e le intossicazioni in Italia

Ustica, incidente subacqueo dopo la riapertura della camera iperbarica

Camera iperbarica

Muore un sub. Fuori pericolo dopo la terapia ricompressiva la guida subacquea che ha operato i primi soccorsi. La camera iperbarica di Ustica, insieme a quella di Lampedusa, è stata riattivata il 1 maggio in occasione della stagione estiva. → Leggi: Ustica, incidente subacqueo dopo la riapertura della camera iperbarica

Rispondere, agire, ricostruire. IRC a congresso

Il congresso nazionale dell’Italian Resuscitation Council si svolgerà il 7-9 Giugno 2013 a Pieve di Cento (BO). → Leggi: Rispondere, agire, ricostruire. IRC a congresso