La prevenzione del tromboembolismo venoso in viaggio

Viaggi

I viaggi lunghi possono raramente nascondere insidie dalle conseguenze anche gravi. Le raccomandazioni del British Journal of Haematology identificano le attuali evidenze scientifiche per la prevenzione. → Leggi: La prevenzione del tromboembolismo venoso in viaggio

L’embolia polmonare in gravidanza

Allo stato attuale in letteratura esistono documenti d’indirizzo di vario tipo che, però, non sono compatibili nel metodo. Per fornire una guida clinica su questo importante problema due società scientifiche statunitensi, l’American Thoracic Society e la Society of Thoracic Radiology, hanno sviluppato linee guida evidence-based utilizzando i dati attualmente disponibili. → Leggi: L’embolia polmonare in gravidanza

Toscana: profilassi del tromboembolismo venoso

La malattia tromboembolica venosa o tromboembolismo venoso (TEV) è una delle patologie più comuni del sistema circolatorio. Nei paesi occidentali si calcola sia la terza malattia cardiovascolare più frequente dopo la cardiopatia ischemica e l’ictus, con un caso ogni 1.000 abitanti per anno. La Regione Toscana ha realizzato, insieme ai professionisti del settore, le linee guida regionali per migliorare e omogeneizzare le pratiche di profilassi del TEV in ambito ospedaliero e territoriale. → Leggi: Toscana: profilassi del tromboembolismo venoso

Incidenti subacquei: prevenire con la manutenzione delle attrezzature

diving

Tre incidenti nelle ultime ore nelle acque siciliane hanno richiesto l’uso immediato della camera iperbarica. Il corretto uso del GAV alla base della prevenzione. → Leggi: Incidenti subacquei: prevenire con la manutenzione delle attrezzature

Attenti alle immersioni subacquee ripetute

Guida subacquea colpita da embolia nei fondali di Ustica dopo una serie di immersioni. → Leggi: Attenti alle immersioni subacquee ripetute

Embolia in una giovane sub a Ustica

Il faro Ustica

Dopo l’episodio di Lampedusa di pochi giorni fa, un nuovo caso di malattia da decompressione nelle acque siciliane. Una giovane turista di 31 anni ha accusato un forte malore dopo un’immersione effettuata alla profondità di 33 metri. Si è evitato il peggio grazie all’immediato trasporto alla camera iperbarica di Ustica. → Leggi: Embolia in una giovane sub a Ustica

Lampedusa, sub colpita da embolia

Mare

Una turista belga di 25 anni è stata vittima di un grave incidente subacqueo nelle acque dell’isola di Lampedusa. La subacquea, che presentava sintomi neurologici di malattia da decompressione, è stata trasportata immediatamente presso la Camera Iperbarica dell’isola. → Leggi: Lampedusa, sub colpita da embolia

Linee guida AHA per il trombo-embolismo venoso

Le raccomandazioni dell’American Hearth Association per la gestione dell’embolia polmonare, della trombosi venosa profonda e dell’ipertensione polmonare cronica. → Leggi: Linee guida AHA per il trombo-embolismo venoso

Calabria: protocollo regionale per la prevenzione del tromboembolismo venoso

La Deliberazione della giunta regionale 20 settembre 2010, n. 614 “Approvazione protocolli regionali per la prevenzione del tromboembolismo venoso in medicina e in ortopedia e traumatologia”. → Leggi: Calabria: protocollo regionale per la prevenzione del tromboembolismo venoso

Il Dabigatran: aggiornamento delle linee guida USA sulla fibrillazione atriale

L’utilizzo del nuovo anticoagulante orale Dabigatran in una raccomandazione dell’American Hearth Association. → Leggi: Il Dabigatran: aggiornamento delle linee guida USA sulla fibrillazione atriale

Trombosi venosa profonda ed embolia polmonare nelle linee guida del SIGN

Un’aggiornamento delle precedenti linea guida del SIGN ha radicalmente rivisto le raccomandazioni sulla prevenzione e la gestione del tromboembolismo venoso nei pazienti ricoverati in ospedale. Il tromboembolismo venoso è il termine clinico per indicare una serie di condizioni tra cui la trombosi venosa profonda (TVP) ed embolia polmonare ed è considerato un problema crescente di salute pubblica a causa di una serie di fattori di rischio tra cui l’età crescente della nostra popolazione. → Leggi: Trombosi venosa profonda ed embolia polmonare nelle linee guida del SIGN

Sicilia: subacqueo in embolia

Il trattamento è avvenuto nella camera iperbarica di Partinico. Partinico (PA) – L’immediato allertamento del 118 ed il tempestivo trasporto presso la camera iperbarica di Partinico ha permesso di evitare serie conseguenze a un sub di anni 32 che ha rischiato la vita a causa di un guasto all’attrezzatura durante un’immersione alla profondità di 32 mt. → Leggi: Sicilia: subacqueo in embolia

Ustica, salvati 2 sub colpiti da embolia

Camera iperbarica per due sub romani dopo immersione profonda. Dopo oltre 7 ore di trattamento iperbarico i 2 subacquei sono ormai fuori pericolo. → Leggi: Ustica, salvati 2 sub colpiti da embolia

Linee-guida per Eparine a basso peso molecolare e Fondaparinux in Puglia – Errata corrige

Pubblicata la DGR n. 1203 del 25.05.2010 “Approvazione del ‘Percorso Diagnostico Terapeutico per le linee guida per l’uso appropriato della Eparina a basso peso molecolare (EBPM) e Fondaparinux (FPX)’, in profilassi e trattamento del tromboembolismo venoso profondo (TVP). Errata corrige” (Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 99 del 04.06.2010). Riportiamo il testo e l’allegato del nuovo provvedimento che, a causa di errori materiali, integra e sostituisce la DGR n. 309 del 09.02.2010. → Leggi: Linee-guida per Eparine a basso peso molecolare e Fondaparinux in Puglia – Errata corrige

Attivate le camere iperbariche di Trapani e Favignana

In vista della prossima stagione estiva la Direzione Strategica dell’A.S.P. di Trapani ha reso operative le camere iperbariche allocate presso il Presidio Ospedaliero “Sant’Antonio Abate” di Trapani e presso il Presidio Territoriale di Emergenza (P.T.E.) di Favignana. → Leggi: Attivate le camere iperbariche di Trapani e Favignana