Overdose da eroina, antidoti: la distribuzione ai consumatori salva più vite

Eroina

Secondo un nuovo studio americano la distribuzione di un antidoto ai consumatori stessi di eroina blocca gli effetti mortali dell’overdose e può salvare vite umane con un rapporto costo-beneficio favorevole.

I risultati sono recentemente apparsi sulla rivista Annals of Internal Medicine [1]: si può prevenire la morte di 1 persona ogni 227 kit iniettivi di → Leggi: Overdose da eroina, antidoti: la distribuzione ai consumatori salva più vite

Energy Drink: sono davvero innocui?

Drinks

Aumenta il consumo in estate: troppa caffeina tra i più giovani causa tachicardia ed ipertensione. Pericolosi i mix con alcol, anfetamina, cocaina o cannabis. → Leggi: Energy Drink: sono davvero innocui?

Il consumo di cannabis raddoppia gli incidenti d’auto

incidente stradale

I conducenti di veicoli che hanno consumato cannabis fino a tre ore prima di guidare rischiano di causare una collisione con il doppio di probabilità rispetto a quelli che non sono sotto l’influenza di droghe o alcol. → Leggi: Il consumo di cannabis raddoppia gli incidenti d’auto

Alcol, le informazioni di base in 7 punti

Alcol

Quanto posso bere al giorno? Cosa è una unità alcolica e come si calcola? Stai attento alle quantità anche se hai vent’anni per prevenire traumi, cirrosi epatica e tumori. → Leggi: Alcol, le informazioni di base in 7 punti

Adolescenza, neuroscienze e tossicodipendenze

L’adolescenza è un periodo evolutivo caratterizzato da decisioni e azioni non sempre ottimali che danno origine ad una maggiore incidenza di lesioni e violenze involontarie, abuso di alcol e droga, maternità indesiderate e malattie a trasmissione sessuale. Questa tendenza sottolinea l’importanza di comprendere le azioni e le scelte rischiose degli adolescenti. I recenti studi di imaging sugli umani con la risonanza magnetica strutturale e funzionale e gli studi sugli animali forniscono una concreta base biologica alle attuali teorie e allo sviluppo di terapie efficaci. → Leggi: Adolescenza, neuroscienze e tossicodipendenze

Smart drugs: vietati i prodotti n-Joy e Spice contenenti cannabinoidi sintetici

Il provvedimento del Ministero della Salute si è reso necessario diversi casi di intossicazione acuta, documentati dal Sistema nazionale di allerta precoce e risposta rapida per le droghe, causati dall’inalazione dei cannabinoidi sintetici JWH-018 e JWH-073, contenuti, da soli o in associazione, in una miscela aromatica presente in prodotti commerciali denominati n-Joy e Spice, acquistabili su Internet e nei cosiddetti Smart shop, venduti come profumatori di ambienti. → Leggi: Smart drugs: vietati i prodotti n-Joy e Spice contenenti cannabinoidi sintetici

Ecstasy rischiosa per i giovani in buona salute

Le anfetamine (un termine generico che include sia le anfetamine che le metanfetamine) e l’ecstasy figurano tra le sostanze illecite più frequentemente utilizzate in Europa. Il termine ecstasy si riferisce a sostanze sintetiche chimicamente correlate alle anfetamine ma differenti da queste per gli effetti prodotti. Secondo uno studio britannico l’ecstasy (MDMA) uccide più facilmente le persone giovani, sane, che non usano regolarmente droghe rispetto ad altre sostanze psicostimolanti. → Leggi: Ecstasy rischiosa per i giovani in buona salute

La salute nelle scuole

Pubblicato dall’Istituto Superiore di Sanità un nuovo rapporto per gli operatori sulla promozione della salute nelle scuole e la prevenzione delle dipendenze. → Leggi: La salute nelle scuole

Smart Drugs

Il consumo di smart drugs si estende per la facile reperibilità e per la mancanza di informazione sulla pericolosità. → Leggi: Smart Drugs