L’assistenza medica in Italia

Il medico

L’assistenza è assicurata dal Servizio Sanitario Nazionale a tutti i cittadini. Il medico di base, convenzionato con il Servizio Sanitario Regionale, può essere facilmente scelto o cambiato senza nessuna spiegazione presso gli uffici della Azienda USL di residenza. Le visite mediche sono gratuite.

Il medico è a disposizione dei propri assistiti da lunedì a venerdì dalle 8 alle 20. L’ambulatorio del medico è aperto per cinque giorni alla settimana secondo gli orari esposti all’ingresso dell’ambulatorio stesso.

Le visite a domicilio vengono effettuate quando le condizioni del paziente non consentono di recarsi all’ambulatorio del medico. Nei casi urgenti la visita domiciliare deve essere effettuata entro il più breve tempo possibile. Negli altri casi la visita è eseguita nella stessa giornata se la richiesta perviene entro le ore 10, altrimenti entro le 12 del giorno successivo se la richiesta perviene dopo le 10.

Nella giornata di sabato, dalle 8 alle 14, il medico non è tenuto a svolgere attività ambulatoriale ma è obbligato a eseguire le visite domiciliari richieste entro le 10 del giorno stesso.

La Guardia Medica

Il servizio di Guardia Medica garantisce l’assistenza medica a domicilio per situazioni che rivestono carattere d’urgenza, è gratuito e si svolge:

  • tutti i giorni feriali dalle 20 alle 8;
  • dalle 14 del sabato (in alcune Regioni dalle 10) alle 8 del lunedì;
  • dalle 14 dei giorni prefestivi (in alcune Regioni dalle 10) alle 8 del giorno successivo al festivo.

Nei mesi estivi, in alcune località le Regioni organizzano servizi di Guardia Medica turistica.
Il medico di Guardia Medica può prescrivere farmaci, ma solo quelli indicati per terapie d’urgenza nella quantità sufficiente per tre giorni. Può rilasciare certificati di malattia, ma solo in caso di necessità e per un periodo massimo di tre giorni; può proporre il ricovero ospedaliero.

Il Pronto Soccorso

Il Pronto Soccorso ospedaliero presta le prime cure urgenti, verifica la necessità del ricovero e provvede ad assicurare un posto letto nella divisione idonea. Nel caso che il ricovero non sia possibile per carenza di posti letto o per necessità di cure in altro istituto, l’ospedale provvede al trasferimento.

Quando siete in Pronto Soccorso attendete pazientemente il vostro turno. La vostra condizione, mediante una metodologia sanitaria chiamata triage, verrà attribuita ad un codice di gravità: verde (bassa), giallo (media), rosso (elevata). Sarete visitati in base all’ora di arrivo e al vostro codice di gravità.

Ricordate che il Pronto Soccorso ospedaliero è un servizio per le emergenze. Per certificati, ricette mediche, controlli (si assiste alle richieste più varie) esistono i medici di base, i servizi ambulatoriali, la Guardia Medica!

Lascia un commento

  

  

  

Questo sito usa i Gravatar, Avatar Globalmente Riconosciuti. Se hai registrato il tuo indirizzo email con questo servizio, la tua icona personale apparirà vicino al testo del tuo commento.

Puoi usare questi tag HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>