Punture – Zecche

Le zecche sono artropodi, appartenenti a famiglie e generi di diverso tipo, in grado di trasmettere un gran numero di agenti patogeni. Le probabilità d’infezione per mezzo della puntura sono generalmente basse se la zecca rimane attaccata per meno di 36-48 ore.

Proteggete le mani con un paio di guanti. Le zecche vanno rimosse con una pinzetta afferrandole saldamente il più vicino possibile alla cute, senza schiacciarle, ed effettuando una trazione decisa ma non brusca verso l’alto e in senso rotatorio. Il rostro della zecca, che spesso rimane all’interno della cute, deve essere estratto con un ago sterile. Dopo l’estrazione disinfettate la cute, bruciate la zecca e controllate la vaccinazione antitetanica.

Non tentate di estrarre la zecca in altro modo ed evitate gli antibiotici!

Per un periodo di almeno un mese si deve controllare tutti i giorni la zona della puntura. Se dovesse comparire un arrossamento che tende ad espandersi, un’eruzione cutanea, febbre o dolori articolari dovete recarvi al più presto dal vostro medico riferendo di essere stati punti da una zecca. Non serve andare al pronto soccorso.

Per maggiori informazioni:

Si ringrazia il dott. Walter Oscar Pavan per la preziosa collaborazione.

2 commenti per Punture – Zecche

  • Minny

    Ho trovato una zecca attaccatta alla gamba di mia madre, ho tentato di rimuoverla ma purtroppo maldestralmente è rimasto incastrato probabilmente il rostro. Siamo andate subito dalla guardia medica che ha tentato di raschiare la parte con delle pinzette nn riuscendo a estrarre la parte di zecca rimasta nella gamba. Dopo qualche minuto ha informato mia madre che lasciava stare perchè tanto il corpo tra qualche giorno l’avrebbe espulso da solo, dicendo che non è importante se rimane qualche frammento. ha praticato una piccola medicazione e poi le ha detto di tenere la parte sotto controllo.
    Ora mi chiedo: ma non avrebbe dovuto tirar fuori il rostro con un ago sterile? visto che il rostro è rimasto nella gamba, ora noi come dobbiamo agire? ho paura che tutto ciò possa causare infezioni o portare a complicazioni. Potete darmi qualche consiglio? grazie

Lascia un commento

  

  

  

Questo sito usa i Gravatar, Avatar Globalmente Riconosciuti. Se hai registrato il tuo indirizzo email con questo servizio, la tua icona personale apparirà vicino al testo del tuo commento.

Puoi usare questi tag HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>