Energy Drink: sono davvero innocui?

Aumenta il consumo in estate: troppa caffeina tra i più giovani causa tachicardia ed ipertensione. Pericolosi i mix con alcol, anfetamina, cocaina o cannabis.

DrinksL’effetto stimolante degli Energy Drink può ridurre la capacità di giudizio e indurre a comportamenti superficiali, alterando la percezione del proprio stato e del reale livello di ubriacatura. I risultati di uno studio pubblicato su Addictive Behaviors dimostrano infatti che i consumatori di questi cocktail bevono di più, abbandonano più tardi i locali e sono quattro volte più propensi a mettersi alla guida. Le bevande energizzanti rendono le persone che ne fanno uso “allertate ed ubriache”, un mix che può risultare letale per sé stesse e per gli altri.

Lo stato di ebbrezza alcolica viene inizialmente mascherato e segnali come la fatica e la sonnolenza risultano attenuati. Restano però in agguato poiché la concentrazione di alcool nel sangue non viene modificata. Una volta terminati i brevi effetti della bevanda energetica, la sbornia si può materializzare acutamente con i suoi sgradevoli sintomi: vomito, cefalea, disequilibrio, mancanza di coordinamento, sonno e disidratazione, condizione aggravata sia dalla caffeina che dall’alcol, ed eventualmente anche dall’eccessivo riscaldamento in ambienti quali la discoteca.

La Società Italiana di Farmacologia e l’Associazione Italiana del Farmaco hanno più volte espresso la preoccupazione sui crescenti consumi ed abusi di queste sostanze tra i giovani e la necessità di apporre sulle etichette di questi prodotti una avvertenza che ne sconsigli l’uso a soggetti cardiopatici ed ipertesi. La stessa Società Italiana di Pediatria ha segnalato più volte che un apporto eccessivo di caffeina può provocare problemi all’apparato cardiocircolatorio con tachicardia ed ipertensione, interferisce sull’assorbimento del calcio, aumenta il rischio di erosione dentaria e può indurre dipendenza. Inoltre il consumo abituale di energy drink risulta associato ad un aumento dei livelli di stress e ad un peggioramento delle perfomance scolastiche.

«Quello che preoccupa – ha dichiarato Giovanni Serpelloni, capo del Dipartimento per le politiche antidroga (DPA) – è l’abuso crescente tra i giovani di queste bevande specie d’estate. Alcuni giovani arrivano ad ingurgitare anche tra gli 8 e 15 drink in una serata, immettendo nel fisico una quantità di caffeina che può arrivare fino a 1500 mg e che se unita contemporaneamente ad alcol, anfetamina, cocaina o cannabis può dare luogo ad un mix estremamente dannoso per la salute potendo provocare la comparsa di crisi cardiache (aritmie maligne sopraventricolari) e in persone vulnerabili, anche crisi epilettiche. Vale la pena ricordare che la stimolazione caffeino-indotta del Sistema Nervoso Autonomo di tipo simpatico comporta un aumento della pressione cardiaca e dell’afflusso di sangue ai muscoli, una diminuzione dell’afflusso di sangue alla pelle ed agli organi interni, compreso il cervello, ed il rilascio di glucosio da parte del fegato. E’ importante che i giovani conoscano gli effetti negativi di queste bevande e per questo continueremo a sensibilizzare non solo i giovani, ma anche le famiglie nella giusta direzione contro il fenomeno dell’alcol associato all’abuso di questi drink. D’altronde il Sistema Nazionale di Allerta Precoce del DPA già dal marzo 2010 aveva attivato un’Allerta relativa ad alcuni casi di intossicazione acuta correlati all’assunzione di energy drink, evidenziando i rischi per la salute derivanti dall’abuso di bevande energetiche. L’attenzione del DPA per queste bevande continua a restare altissima».

Fonte: Dipartimento per le politiche antidroga

Riferimenti: Thombs DL, O’Mara RJ, Tsukamoto M, Rossheim ME, Weiler RM, Merves ML, Goldberger BA. Event-level analyses of energy drink consumption and alcohol intoxication in bar patrons. Addict Behav. 2010 Apr;35(4):325-30. Epub 2009 Nov 24.

Foto: Tambako the Jaguar (CC BY-ND 2.0)

di Massimo Pacifici

Medico chirurgo, specialista in chirurgia generale.


Lascia un commento

  

  

  

Questo sito usa i Gravatar, Avatar Globalmente Riconosciuti. Se hai registrato il tuo indirizzo email con questo servizio, la tua icona personale apparirà vicino al testo del tuo commento.

Puoi usare questi tag HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>