Il colpo della strega e gli altri disturbi muscolo-scheletrici sul lavoro

Una recente pubblicazione dell'INAIL vi aiuterà a capire le insidie del vostro lavoro e a prevenirle. Per tutti, sedentari compresi!

Vi state chinando. Un movimento consueto per raccogliere qualcosa e all’improvviso, come una pugnalata alle spalle, un dolore acutissimo vi blocca la schiena. Fermi per una settimana! Il medico vi prescrive antidolorifici e antinfiammatori. È il famoso “colpo della strega”, dite ai vostri colleghi quando tornate al lavoro. Ma la “strega” si nasconde nella vita di tutti i giorni compreso il lavoro: in edilizia, in agricoltura, nel magazzinaggio e in tante altre attività, come in ospedale quando si spostano i pazienti non autosufficienti.

Il sollevamento e il trasporto di carichi pesanti logorano la colonna vertebrale giorno dopo giorno e ne minano l’integrità. Così succede per le lesioni al polso, al gomito o alle spalle, a causa di movimenti e sforzi ripetuti, operando sempre allo stesso modo in tante lavorazioni. Ma anche stando a lungo nella stessa posizione, spesso in modo incongruo e disagevole, davanti a un video, in un call-center o in un ufficio.

Stanare e cacciare la “strega” è possibile: questo opuscolo te lo racconterà.

Una recente pubblicazione dell’INAIL vi aiuterà a capire le insidie del vostro lavoro e a prevenirle. Per tutti, sedentari compresi!

Questi i contenuti:

  • Introduzione
  • La legislazione
  • Le patologie e i disturbi muscoloscheletrici
    • Il rachide (colonna vertebrale)
      • Struttura e funzionamento
      • Le alterazioni più comuni
      • Fattori di rischio e ambiti lavorativi
    • Gli arti superiori
      • Struttura e funzionamento
      • Le alterazioni più comuni
      • I fattori di rischio e gli ambiti lavorativi
    • Gli arti inferiori
      • Le alterazioni più comuni
      • I fattori di rischio e gli ambiti lavorativi
  • La prevenzione
    • Come organizzare adeguatamente il lavoro di movimentazione manuale dei carichi
    • Alcune regole generali per evitare danni
    • Esempi di corrette posture da adottare in alcune attività lavorative
      • Il travaso di prodotti liquidi
      • Il trasporto con carriola
      • Lavori a terra
      • Uso di attrezzi ed utensili da lavoro: alcuni esempi.
      • Come afferrare oggetti e utensili
      • Lavoro con postura fissa in piedi
      • Lavoro con postura fissa seduta
    • Attività lavorative particolari
      • Assistenza a malati e persone non autosufficienti
      • Uso di videoterminali
    • Consigli per la prevenzione dei disturbi alla schiena nella vita extralavorativa
    • Esercizi consigliati
  • La tutela assicurativa INAIL
    • L’infortunio sul lavoro
    • Le malattie professionali
    • Le prestazioni dell’INAIL per infortuni e malattie professionali
    • Per saperne di più tramite Internet

INAILI disturbi muscolo-scheletrici lavorativi

di Massimo Pacifici

Medico chirurgo, specialista in chirurgia generale.


Lascia un commento

  

  

  

Questo sito usa i Gravatar, Avatar Globalmente Riconosciuti. Se hai registrato il tuo indirizzo email con questo servizio, la tua icona personale apparirà vicino al testo del tuo commento.

Puoi usare questi tag HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>