Embolia in una giovane sub a Ustica

Primo caso della stagione 2011 trattato nella camera iperbarica dell’isola.

Il faro UsticaDopo l’episodio di Lampedusa di pochi giorni fa, un nuovo caso di malattia da decompressione nelle acque siciliane.

Una giovane turista di 31 anni ha accusato un forte malore dopo un’immersione effettuata alla profondità di 33 metri. Si è evitato il peggio grazie all’immediato trasporto alla camera iperbarica di Ustica.

La subacquea, che presentava sintomi neurologici, è stata sottoposta a terapia iperbarica per più di 6 ore.

Questo è il secondo caso di malattia da decompressione di questa stagione trattato nelle camere iperbariche dell’Azienda Provinciale Sanitaria di Palermo, che gestisce i centri di Partinico, Ustica e Lampedusa con personale proprio e di Sistemi Iperbarici. La camera Iperbarica di Partinico è operativa tutto l’anno, mentre i centri di Ustica e Lampedusa sono aperti dal 1 giugno al 30 settembre.

Foto: Davide Restivo

di Criel

Medico, redattore di Eumed.org.


Lascia un commento

  

  

  

Questo sito usa i Gravatar, Avatar Globalmente Riconosciuti. Se hai registrato il tuo indirizzo email con questo servizio, la tua icona personale apparirà vicino al testo del tuo commento.

Puoi usare questi tag HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>