Sostanze psicoattive nell’integratore Desmodium

DesmodiumAttraverso il sistema d’allerta sugli alimenti RASFF è stato segnalato dalla regione Sicilia un caso di ricovero in terapia intensiva di un paziente che aveva assunto integratori alimentari. Le indagini hanno rivelato che uno degli integratori assunti dal paziente conteneva tracce di sostanze psicoattive, causa della grave sindrome. Ne dà notizia oggi il Ministero della Sanità.

L’integratore alimentare Desmodium (lotto 17023/1, scadenza 01/2020, codice a barre 3700790001771) è stato comperato via intenet. In etichetta è dichiarata la vendita da parte della ditta Laboratoires-Fenioux. Nel prodotto sono presenti tre sostanze psicoattive: Mefedrone, Catinone, Norefedrina.

Fonte: Ministero della Salute

di Massimo Pacifici

Medico chirurgo, specialista in chirurgia generale.


Lascia un commento

  

  

  

Questo sito usa i Gravatar, Avatar Globalmente Riconosciuti. Se hai registrato il tuo indirizzo email con questo servizio, la tua icona personale apparirà vicino al testo del tuo commento.

Puoi usare questi tag HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>