Il vaccino contro la tubercolosi è inutile?

Il vaccino con il Bacillus Calmette-Guérin (BCG) contro la tubercolosi funziona poco o nulla? È un’opinione che circola su Internet da tempo.

A fare chiarezza ci aiuta uno studio sistematico della letteratura pubblicato poco più di un anno fa sul British Medical Journal. Si tratta di una metanalisi dei dati che ha valutato l’effetto della vaccinazione BCG nei bambini e nei ragazzi di età inferiore ai 16 anni esposti a infezione da Mycobacterium tuberculosis dovuta allo stretto contatto con pazienti con tubercolosi attiva.

Lo studio ha riscontrato che il BCG riduce significativamente la tubercolosi attiva (71%) e la progressione (58%) della malattia. L’effetto protettivo è stato valutato confrontando i tassi di infezione (definiti dal test a rilascio di interferone γ positivo) e i tassi di progressione dall’infezione rispetto alla tubercolosi attiva nei vaccinati e nei non vaccinati.

Effect of BCG vaccination against Mycobacterium tuberculosis infection in children: systematic review and meta-analysis.
BMJ 2014;349:g4643
http://dx.doi.org/10.1136/bmj.g4643

Radiogramma del torace in proiezione anteroposteriore in paziente con tubercolosi polmonare bilaterale avanzata. Presenza di infiltrati bilaterali (triangoli bianchi) e formazioni cavitarie (frecce nere) in apice polmonare destro. La diagnosi è tubercolosi in fase avanzata. Fonte: Wikimedia Commons (CC0).

.

di Massimo Pacifici

Medico chirurgo, specialista in chirurgia generale.


Lascia un commento

  

  

  

Questo sito usa i Gravatar, Avatar Globalmente Riconosciuti. Se hai registrato il tuo indirizzo email con questo servizio, la tua icona personale apparirà vicino al testo del tuo commento.

Puoi usare questi tag HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>