Perché tutti possono

Video per VIVA2013 commissionato da Croce d'Oro Milano per sensibilizzare le persone alla tecnica della rianimazione cardiopolmonare.

La scorsa notte una donna di 24 anni è morta in seguito a un malore all’esterno di una discoteca di Roma. Purtroppo non si tratta di casi isolati: come scrissi anni fa, gli arresti cardiaci extra ospedalieri (OHCA) tra i giovani in una grande città come Londra sono ogni anno circa 770, pari a una intera scuola o a una facoltà universitaria. Poco meno della metà colpiscono giovani tra i 18 e i 35 anni per cause non traumatiche: una patologia cardiovascolare alle volte mai diagnosticata prima, un’avvelenamento o l’uso di sostanze stupefacenti, tra cui non è esclusa la cannabis. Circa un terzo di tutti i decessi non troverebbe una spiegazione.

Se una persona intorno a te ha un malore, non stare a guardare! Questo è il video per VIVA2013 (viva2013.it) commissionato da Croce d’Oro Milano per sensibilizzare le persone alla tecnica della rianimazione cardiopolmonare.

di Massimo Pacifici

Medico chirurgo, specialista in chirurgia generale.


Lascia un commento

  

  

  

Questo sito usa i Gravatar, Avatar Globalmente Riconosciuti. Se hai registrato il tuo indirizzo email con questo servizio, la tua icona personale apparirà vicino al testo del tuo commento.

Puoi usare questi tag HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>