FDA, attenti alla codeina nei bambini

L'avviso di ieri della Food and Drugs Administration americana su casi di depressione respiratoria fatale in bambini dopo adenoidectomia e tonsillectomia.

Bimba in chirurgiaLa codeina utilizzata come analgesico in bambini di 2-5 anni dopo un intervento chirurgico – come quelli otorinolaringoiatrici di tonsillectomia o adenoidectomia – ha causato casi di depressione respiratoria fatale. Lo ha annunciato ieri la statunitense FDA.

La codeina viene metabolizzata dal fegato in morfina, che è in grado di ridurre l’efficacia dell’attività respiratoria. I ricercatori sospettano che i gravi eventi avversi si siano verificati in soggetti “metabolizzatori ultra rapidi”, in cui un alto livello ematico di morfina può essere raggiunto velocemente. Questi soggetti sono l’1-2% tra i nord europei e il 29% tra i nord africani.

La FDA raccomanda di:

  • dare codeina solo se necessario per alleviare il dolore e non secondo un calendario prestabilito;
  • prescrivere la dose più bassa possibile di codeina per il più breve tempo possibile;
  • non dare ai bambini più di sei dosi di codeina ogni giorno;
  • tenere in stretta osservazione i bambini dopo l’intervento per individuare prima possibile i segni iniziali di una overdose di morfina, tra cui sonnolenza insolita, confusione, labbra e contorno della bocca di colorito bluastro, respiro affannoso o poco profondo.

Per maggiori informazioni (in lingua inglese):

Foto: sandy2670 (CC BY-NC 2.0)

 

di Massimo Pacifici

Medico chirurgo, specialista in chirurgia generale.


Lascia un commento

  

  

  

Questo sito usa i Gravatar, Avatar Globalmente Riconosciuti. Se hai registrato il tuo indirizzo email con questo servizio, la tua icona personale apparirà vicino al testo del tuo commento.

Puoi usare questi tag HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>