Linee guida: emorragia acuta del tratto gastrointestinale superiore

Fino a 70.000 ricoveri all'anno e il 7% di mortalità nel Regno Unito. Il NICE presenta in anteprima le raccomandazioni di diagnosi e terapia di una tra le emergenze mediche più diffuse.

L’emorragia acuta del tratto gastrointestinale superiore è una grave emergenza medica. Da una recente revisione dei dati per il Regno Unito emerge che la mortalità negli ultimi 50 anni non è significativamente cambiata.1

Eppure la moderna gestione basata sulla diagnosi e la terapia endoscopica ha il potenziale di fermare il sanguinamento attivo, prevenire ulteriori emorragie e salvare vite umane. Inoltre i progressi di terapia farmacologica, radiologia interventistica e chirurgia sono usati quando le terapie endoscopiche si rivelano infruttuose.

Perché c’è un evidente disparità fra le moderne terapie, che appaiono efficaci e che dovrebbero migliorare l’esito clinico, e la mortalità, che continua ad essere alta? Parte della risposta è da ricercare senza dubbio a differenze nel case mix, in quanto i pazienti che presentano grave sanguinamento del tratto gastrointestinale superiore sono anziani e hanno una maggiore co-morbidità. È anche possibile che i risultati per questi pazienti siano in parte conseguenti a disuguaglianze nella erogazione dei servizi di assistenza in emergenza.

Il National Institute for Health and Clinical Excellence (NICE) ha recentemente reso disponibile la bozza di un documento d’indirizzo per la diagnosi e la gestione ottimale dei pazienti affetti da emorragia acuta del tratto gastrointestinale superiore. Gli autori indicano che le linee guida sono basate sulla valutazione critica della letteratura pubblicata, seguita da discussione e consenso. Parte delle raccomandazioni sono solidamente basate sull’evidenza, altre si basano su esperienze cliniche e su ciò che viene ritenuto di buon senso. L’attuale versione delle linee guida, in attesa di quella definitiva, è quindi aperta a critiche in quanto tutte le raccomandazioni non possono essere giustificate dalla ricerca quantitativa a causa della difficoltà a intraprendere studi randomizzati su pazienti eterogenei in condizioni d’emergenza.

NICE – Acute upper GI bleeding: guideline consultation

1 Hearnshaw SA, Logan RF, Lowe D, Travis SP, Murphy MF, Palmer KR. Acute upper gastrointestinal 2 bleeding in the UK: patient characteristics, diagnoses and outcomes in the 2007 UK audit. Gut. 3 2011; 60(10):1327-1335

di Massimo Pacifici

Medico chirurgo, specialista in chirurgia generale.


Lascia un commento

  

  

  

Questo sito usa i Gravatar, Avatar Globalmente Riconosciuti. Se hai registrato il tuo indirizzo email con questo servizio, la tua icona personale apparirà vicino al testo del tuo commento.

Puoi usare questi tag HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>