Basilicata: voci di tagli e soppressioni per la continuità assistenziale

L’assessore Martorano ribatte. C’è un progetto di riorganizzazione che consentirà di superare il blocco delle assunzioni e potenziare l’emergenza-urgenza.

Non c’è alcun progetto di smantellamento, sia pur parziale, della rete di continuità assistenziale lucana (i medici di guardia) ma anzi un progetto di riorganizzazione che mira a ridisegnare anche questo servizio sotto forma di rete, procedendo in parallelo ad un potenziamento del “118” grazie a nuove postazioni territoriali per le quali, in base a quanto previsto dalla recente legge di assestamento del Bilancio, attuando la riorganizzazione della continuità assistenziale potrebbe essere anche superato il blocco delle assunzioni.

A sostenerlo è l’assessore regionale alla Sanità, Attilio Martorano, a seguito di notizie di stampa e richieste di informazioni di Consiglieri regionali e amministratori locali che paventavano soppressioni dei servizi di guardia medica.

In realtà, una proposta elaborata dalle due Aziende sanitarie provinciali in collaborazione con il Dipartimento salute e con il responsabile del 118 è stata sottoposta qualche mese fa dall’assessore Martorano al Consiglio Direttivo dell’Anci e organizzazioni sindacali di categoria. L’obiettivo è quello di migliorare sensibilmente la qualità del servizio assistenziale, senza procedere ad alcuna privazione a danno dei cittadini e delle comunità.

Le proposte di riorganizzazione verranno vagliate da un tavolo tecnico, insediato presso il dipartimento salute, cui parteciperanno le aziende sanitarie, Agenas ed esperti del settore. Ssuccessivamente si procederà a un ciclo di incontri sul territorio per raccogliere altre osservazioni e illustrare i vantaggi che tale riorganizzazione potrà comportare. In particolare, si mira a rafforzare un’area strategica del sistema sanitario istituendo anche postazioni aggiuntive del 118.

Fonte: Regione Basilicata

di Criel

Medico, redattore di Eumed.org.


Lascia un commento

  

  

  

Questo sito usa i Gravatar, Avatar Globalmente Riconosciuti. Se hai registrato il tuo indirizzo email con questo servizio, la tua icona personale apparirà vicino al testo del tuo commento.

Puoi usare questi tag HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>