Linee-guida per Eparine a basso peso molecolare e Fondaparinux in Puglia

Pubblicata la DGR n. 309 del 09.02.2010 “Approvazione del ‘Percorso Diagnostico Terapeutico per le linee guida per l’uso appropriato della Eparina a baso peso molecolare (EBPM) e Fondaparinux (FPX)’, in profilassi e trattamento del tromboembolismo venoso profondo (TVP)” (Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 41 del 03.03.2010).

Aggiornamento del 8 giugno 2010
Il provvedimento e l’allegato riportati in questa pagina sono stati integrati e sostituiti dalla DGR n. 1203 del 25.05.2010 a causa di errori materiali.

L’Assessore alle politiche della Salute, sulla base dell’istruttoria espletata dall’Ufficio n. 3, e confermata dal Dirigente del Servizio PATP, riferisce:

la Giunta Regionale ha approvato con L.R. n. 23 del 19 settembre 2008 il “Piano Regionale di Salute 2008 – 2010”, in particolare l’art. 1, comma 2, fa riferimento ai livelli essenziali di assistenza (LEA), individua gli obiettivi di salute, nonché le strategie con relative azioni prioritarie di intervento da raggiungere nel triennio di riferimento, garantendo là centralità del cittadino quale protagonista e fruitore dei percorsi assistenziali e la completa integrazione tra le diverse forme di assistenza sanitaria e tra l’assistenza sanitaria e l’assistenza sociale.

Il “Piano della Salute 2008 – 2010” impone di sviluppare il rapporto con le Società Scientifiche per l’individuazione, l’adozione e la diffusione di Linee Guida e protocolli diagnostici terapeutici, in relazione alle prestazioni più rilevanti per gravità, frequenza e costi ed in considerazione della necessità di proporre al sistema ed ai professionisti strumenti di “Clinical Governance” per garantire appropriatezza nella scelta dei percorsi di diagnosi e cura.

La Commissione Regionale per l’Appropriatezza Prescrittiva, istituita con DGR n. 1226 del 24/08/2005, è stata preposta, dalla Determinazione Dirigenziale n. 15 del 24 febbraio 2006, al compito di predisposizione di idonee linee guida per la fissazione di criteri di priorità di appropriatezza prescrittivi, nel rispetto di quanto stabilito dalla Commissione nazionale prevista dalla Legge 266 del 23 dicembre 2005, pubblicata sulla G.U. supplemento ordinario n. 09 del 13/01/06 Serie generale n. 10.

A livello regionale si impone la necessità di migliorare l’appropriatezza organizzativa e clinica nella profilassi e nel trattamento del trombo-embolismo venoso (TEV), in particolare Trombosi Venosa Profonda (TVP) ed Embolia Polmonare (EP).

A tal proposito, la Commissione ha delegato il Dr. Santoiemma, componente effettivo della Commissione, a produrre un documento concernente le linee guida per l’appropriatezza prescrittiva di Eparine a basso peso molecolare e Fondaparinux con lo scopo di aiutare i medici specialisti chirurghi e i medici di medicina generale (MMG) a scegliere la strategia più appropriata nella terapia anti-trombotica.

Nelle riunioni del 20.10.09 e del 17.11.09 la Commissione per l’appropriatezza prescrittiva, valutato detto documento, ha espresso parere tecnico favorevole.

L’Ufficio Politiche del farmaco del Servizio Programmazione Assistenza Territoriale dell’Assessorato alle Politiche della Salute, valutato il parere tecnico scientifico favorevole espresso dalla Commissione sulle Linee Guida sull’appropriatezza prescrittiva dell’Eparina a basso peso molecolare, ritiene di sottoporre all’esame della Giunta regionale dette linee guida.

COPERTURA FINANZIARIA ai sensi della L.R. 28/01 e successive modificazioni e integrazioni

La presente deliberazione non comporta implicazioni di natura finanziaria sia di entrata che di spesa e dalla stessa non deriva alcun onere a carico del bilancio regionale

Il Dirigente del Servizio PATP

Dr. Fulvio Longo

L’Assessore relatore, sulla base delle risultanze istruttorie come innanzi illustrate, propone alla Giunta regionale, ai sensi della L.R. n. 7/97 art. 4, comma 4 lettera d), l’adozione del conseguente atto finale.

LA GIUNTA

• udita la relazione e la conseguente proposta dell’Assessore;

• viste le sottoscrizioni in calce al presente provvedimento dal responsabile del procedimento, dal Dirigente del Servizio e dal Dirigente di Area;

• a voti unanimi espressi nei modi di legge

DELIBERA

- Per i motivi riportati in narrativa, che qui si intendono integralmente riportati:

- di recepire le “Le linee guida per l’appropriatezza prescrittiva di Eparine a basso peso molecolare e Fondaparinux”, anche alla luce del parere tecnico favorevole espresso da parte della Commissione Regionale per l’Appropriatezza Prescrittiva, di cui all’allegato “A”, parte integrante e sostanziale del presente atto;

- di disporre che la Commissione Regionale per l’Appropriatezza Prescrittiva, dovrà vigilare sull’effettiva applicazione di tali linee guida segnalando al Servizio PATP eventuali criticità prescrittive e organizzative;

- di disporre la notifica del presente provvedimento, a cura del servizio PATP alle Aziende ASL ed Aziende Ospedaliere;

- di pubblicare il presente provvedimento sul BURP ai sensi della L.R. 13/94.

Il Segretario della Giunta
Dott. Romano Donno

Il Presidente della Giunta
Dott. Nichi Vendola

Allegato “A”

Appropriatezza prescrittiva di Eparine basso peso molecolare e Fondaparinux – Regione Puglia

di Criel

Medico, redattore di Eumed.org.


2 commenti per Linee-guida per Eparine a basso peso molecolare e Fondaparinux in Puglia

  • Maik

    Si sta verificando che gli specialisti pugliesi e non, soprattutto Ortopedici,fanno delle eparine a basso peso molecolare un uso smodato e anche al di fuori delle linee guide “imposte” dalla Regione Puglia.E noi Medici di Medicina Generale “fiduciari” del SSR molto spesso siamo disorientati a meno che non ci siano diverse linee guida:una per la Medicina Generale e una per gli specialisti(ma ciò non mi risulta).Infatti, capita molto spesso,di dover(con molta diffidenza e difficoltà) trascrivere su consiglio specialistico,eparine a basso peso a pazienti già in trattamento con antiaggreganti e/o anticoagulanti orali che devono subire interventi e che devono sostituire le suddette terapie con le eparine a basso peso molecolare almeno 6 giorni prima, ma questa modalità nelle linee quida non è riportata.
    Si fa appello a chiunque ne sappia di più di informarci!
    Sul sito http://www.scamilloforlanini.rm.it ho letto qualcosa,ma voglio sapere se vale anche per la Regione Puglia.

    • Salve Maik. La tua osservazione è quanto mai attuale.
      Non ci risultano linee guida al riguardo. L’ultimo aggiornamento delle linee guida britanniche (punto 31.3.1) riporta che l’argomento del warfarin bridging non è stato sottoposto a revisione sistematica. Si tratta di un tema importante e complesso – continuano gli autori – in cui la valutazione rischio/beneficio deve essere fatta sul singolo paziente con un approccio multidisciplinare.
      Più in particolare, nell’Appendix H viene riportato uno schema di esempio (Perioperative Bridging of Anticoagulation in Adult Patients Undergoing Elective Surgery) in cui la sostituzione dell’anticoagulante orale viene iniziata al giorno -3 dall’intervento.
      Se dal punto di vista clinico non esiste nulla di assoluto, in tema di economia sanitaria il ruolo del medico di medicina generale sull’appropriatezza prescrittiva mi sembra ben definito: spetta al chirurgo e all’anestesista, con la collaborazione del cardiologo o dell’internista, suggerire un piano terapeutico adeguato al singolo paziente. Su questo aspetto mi sentirei sufficientemente tranquillo anche per la nota agli allegati 2 e 3 delle linee guida pugliesi:

      L’uso dei farmaci in tabella deve essere contestualizzato al programma clinico individuale del paziente [...]

      Per ultimo, segnalo che le linee guida corrette della Regione Puglia, come riportato nell’articolo, sono a questa pagina: Linee-guida per Eparine a basso peso molecolare e Fondaparinux in Puglia – Errata corrige.

Lascia un commento

  

  

  

Questo sito usa i Gravatar, Avatar Globalmente Riconosciuti. Se hai registrato il tuo indirizzo email con questo servizio, la tua icona personale apparirà vicino al testo del tuo commento.

Puoi usare questi tag HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>